LETTERATURA E CINEMA
ELENA FERRANTE. L’AMICA GENIALE. UN’AMICIZIA INDISSOLUBILE DALL’INFANZIA ALL’ETA’ ADULTA

Relatore: CLAUDIO PERESSIN

2 incontri + FILM

I quattro romanzi che compongono L’amica geniale raccontano l’infanzia, l’adolescenza, la maturità e l’inizio della vecchiaia di due amiche, Elena Greco, detta Lenù, e Raffaella Cerullo, detta Lila. La vicenda, che si svolge principalmente a Napoli, nel rione popolare dove Lenù e Lila sono nate, si snoda a partire dagli anni 50 fini ai giorni nostri, avendo come sfondo le trasformazioni sociali e politiche che hanno interessato il nostro paese. È la storia di un legame indissolubile, “intenso, felice e devastante” fatto “d’affetto, ma anche di disordine, instabilità, subalternità, sopraffazione”. Molto più vicina alla realtà che alla finzione letteraria, questa storia è capace di coinvolgere e straziare. Elena Ferrante non ha mai voluto svelare la sua identità, convinta che a parlare debbano essere solo le sue opere, che non hanno bisogno di essere supportate da notizie biografiche o promozioni editoriali. “Io credo che i libri non abbiano bisogno dei loro autori. Se hanno qualcosa da raccontare troveranno presto o tardi dei lettori”. Scommessa che si è rivelata vincente: i suoi romanzi sono tradotti e letti in tutto il mondo.